Identificare i colli in modo univoco e semplificare le consegne transfrontaliere.

Il Comitato europeo di normazione (CEN – European Committee for Standardisation) ha pubblicato le “Specifiche tecniche per i servizi postali – Interfacce per i colli transfrontalieri (Technical Specification for Postal Services – Interfaces for cross-border parcels – CEN/TS 17073:2017)”.

Si tratta di un risultato importante, frutto dello sforzo collaborativo dei rappresentanti delle organizzazioni postali, dei retailer online, dei corrieri e dei fornitori di servizi espressi di logistica.
Rientra inoltre nella strategia “Mercato unico digitale: abbattere gli ostacoli per offrire opportunità online” della Commissione europea.

Walter Trezek co-chairman del gruppo di lavoro sulla e-logistica di Ecommerce Europe e a capo del lavoro CEN spiega: «Rappresenta un grande passo in avanti verso una reale innovazione dei servizi di consegna transfrontaliera dei pacchi in Europa. Una delle cause principali della difficoltà nella consegna è rappresentato dagli standard chiusi, che producono reti riservate e condizioni di mercato sfavorevoli per i merchant online».
GS1 – che in Italia è rappresentata da GS1 Italy – è lieta che il CEN abbia designato il codice GS1 Serial Shipping Container Code (GS1 SSCC) per identificare i colli in maniera univoca e per permettere l’interoperabilità tra tutte le parti della rete di consegna. Si tratta di una scelta naturale, dal momento che molte aziende usano già il GS1 SSCC e altri standard GS1.

Introducendo la nuova etichetta CEN che usa gli standard globali aperti GS1, le reti che erano chiuse possono ora essere collegate per creare una rete per la consegna end-to-end. Chi spedisce i pacchi sarà in grado di utilizzare la stessa etichetta per tutti i pacchi. Chi gestisce il pacco sarà in grado di utilizzare un codice GS1 SSCC per rintracciare il percorso del pacco più facilmente, dal mittente al destinatario e, se necessario, di nuovo fino al mittente in caso di reso da parte del destinatario.

GS1 continua a contribuire all’iniziativa CEN per trasformare la gestione transfrontaliera dei pacchi e collabora con Ecommerce Europe e altre organizzazioni per promuovere congiuntamente l’etichetta collo comune.

Identificare i colli in modo univoco e semplificare le consegne transfrontaliere.
Torna su