Loges S.r.l.

Assologistica assegna il logistico dell’anno 2017

L’associazione della logistica ha consegnato il 20 ottobre 2017 i riconoscimenti per le imprese e i professionisti che durante quest’anno hanno attuato progetti innovativi. Premio alla memoria per Gino Marchet.
La tredicesima edizione del Logistico dell’Anno – il riconoscimento promosso da Assologistica ed Euromerci  – ha consegnato il 20 ottobre 2017 a Milano ventisei premi aziendali, undici menzioni speciali, sette premi a singole persone e una borsa di studio. Ecco l’elenco dei premiati con le motivazioni della giuria.

ECCO ALCUNI DEI PREMI AZIENDALI

Apulia Logistics – Per il progetto di ottimizzazione del carico di incendio dei magazzini. La soluzione ideata dall’operatore consente di monitorare on-time il carico d’incendio in ogni singola area di magazzino e di riequilibrarne la magnitudo con spostamenti preventivi di pallet tra le diverse aree di magazzino.

Cemat – Progetto “Dolce Treno”. Con questo progetto Cemat (società leader nel trasporto combinato non accompagnato e parte del polo Mercitalia del gruppo FS) ha ridotto significativamente le emissioni di CO2 (di oltre il 92% rispetto al traffico stradale, secondo le misurazioni EcoTransit).

Ceva Logistics Italia – Progetto “Talent Program”. Il programma contribuisce allo sviluppo dei seguenti 4 progetti strategici: 1) Modelli operativi e-Commerce con cui si definisce un’ipotesi di sviluppo di soluzione e-commerce innovativa e redditizia, a partire dall’analisi delle esigenze del cliente che ha interesse per tale servizio; 2) Customer care evoluto per razionalizzare e standardizzare l’attuale servizio di customer care, a partire dall’analisi “as is”, per definire ipotesi di miglioramento e misurazione dei KPI; 3) Ottimizzazione delle scorte attraverso sistemi dinamici e predittivi che utilizzino anche nuovi tool; 4) Paperless, progetto che effettua una revisione dei processi di trasporto con particolare impatto sulla produzione di documenti cartacei in ottica paperless.

Consorzio Zai Interporto Quadrante Europa – Progetto “Treno shuttle” tra l’Interporto di Verona e il terminal Fusina. Obiettivo del progetto è creare un servizio ferroviario che catturi traffico, oggi ad appannaggio della strada, tra il porto di Venezia e Verona Quadrante Europa con un nuovo servizio intermodale. La soluzione prevede di vendere il “prodotto di lunga distanza” garantendo il trasporto delle unità di carico tra le regioni balcaniche e/o la penisola greca e il Sud Italia fino al Centro (Germania) e Nord Europa.

DB Cargo – Progetto “Rete a carro singolo”. La società di trasporto ferroviario merci della Deutsche Bahn ha creato in Italia una rete con quattro hub e numerosi centri di trasbordo e raccordi privati. Uno dei suoi punti di forza sono i servizi a carro singolo: permettono a imprese che non hanno sufficienti quantitativi per treni completi di sfruttare la logistica ferroviaria per approvvigionamento e distribuzione di merci/prodotti.

DHL Supply Chain Italy – “DHL Quicknet”. DHL QuickNet è un nuovo portale che consente ai clienti di gestire in completa autonomia le spedizioni e avere informazioni aggiornate in tempo reale sulla consegna dei prodotti. La piattaforma consente una gestione interattiva dell’utente (come per esempio sulle giacenze), consentendo di effettuare le disposizioni di sblocco direttamente in DHL QuickNet. Il portale integra le funzionalità del track&trace con nuove importanti implementazioni come la gestione a 360 gradi delle spedizioni di consegna e della reverse logistics su qualunque canale distributivo, nonché la disponibilità dei dati in tempo reale e la possibilità di conoscere l’offerta trasversale dei servizi di DHL Supply Chain.

Assologistica assegna il logistico dell’anno 2017
Torna su